Lettera di padre Agostino Gemelli a Giulio Cesare Ferrari (2)

Fr. Agostino Gemelli, francescano / Milano, Via P. Maroncelli, 23 / Telefono 10-660
 
Carissimo
Ti scrivo da letto ove sono convalescente di una grave infezione tifosa che però con i trattamenti endovenosi ha avuto un lieve decorso.
Tra le prime riviste che prendo in mano c'è la tua e ti ringrazio caldamente per ciò che hai scritto [1]. Io spero che il nostro lavoro stia ancora(?) di aiuto al progresso nel nostro paese.
Se verrai a Milano sarò lieto di mostrarti il mio laboratorio.
Fui a Berlino e Moede [2] mi ha detto che avremo il congresso a Milano. In quale mese? Io spero di riuscire a preparare qualcosa per quel congresso sull'analisi(?) del lavoro.
Con i migliori auguri per il nuovo anno ti invio cari saluti.
P. A. Gemelli
9/1/912

[1] Gemelli pubblicò sulla «Rivista di psicologia» l'articolo L'introspezione sperimentale nello studio del pensiero e della volontà, 1911, pp. 289-315 e 466-508; 1912, pp. 48-71.
[2] Lo psicologo tedesco Walter Moede (1888-1958).
back to top