Fotografie attinenti alle scienze della mente nell’archivio dell’Ospedale Maggiore di Milano

La fototeca dell’Ospedale Maggiore di Milano è custodita nell’archivio storico della Fondazione IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena, in via Francesco Sforza 28 a Milano. Al suo interno conserva alcuni documenti fotografici che a vario titolo possono essere ricondotti al tema delle scienze della mente. Si tratta di circa 84 fototipi risalenti agli anni Sessanta del Novecento, che mostrano le cerimonie, il personale e le apparecchiature dei padiglioni degli ospedali Policlinico (Guardia psichiatrica, Ponti-Neurologia, Beretta ovest) e Niguarda (Reparto di neurochirurgia, Antonini-Rossini).
L'intero patrimonio fotografico dell'archivio ospedaliero è stato oggetto di un intervento di riordino, ricondizionatura e inventariazione di massima dei fototipi, che ha previsto anche la digitalizzazione di alcuni supporti (Daniela Scala, 2006).
 
1.
Serie di 8 fotografie del padiglione Guardia II
– Servizio fotografico composto da 4 scatti della V Riunione monotematica di psichiatria tenuta a Milano il 13 dicembre 1960. Tra i presenti, il prof. Carlo Lorenzo Cazzullo. Stampe alla gelatina sali d’argento in formato 18×24. Autore: studio fotografico Terzi
– Servizio fotografico composto da 4 scatti della XIII Riunione monotematica di psichiatria tenuta a Milano il 16 novembre 1964. Tra i presenti, il prof. Carlo Lorenzo Cazzullo. Stampe alla gelatina sali d’argento in formato 18×24. Autore: studio fotografico Terzi
Le stampe, di cui alcune sono in pessimo stato di conservazione, furono recuperate da Paolo Galimberti, responsabile del Servizio Beni Culturali della Fondazione, il 23 maggio 2013 nell’aula del padiglione Guardia II, prima della demolizione dell’edificio.
 
2.
Serie di 5 fotografie dal fondo “Case di residenza”
Le stampe erano collocate nella documentazione d’archivio e sono relative ai padiglioni dell’ospedale Policlinico. Durante la fase di riordino, per motivi di conservazione, sono state estratte dai fascicoli e inserite in buste e scatole a norma. Il contenitore attuale reca l’indicazione “Case di residenza / in genere – Edificio sforzesco – Policlinico”.
Le fotografie selezionate perché attinenti alle scienze della mente sono 5 stampe alla gelatina sali d’argento in formato 18×24, provenienti in origine dalle seguenti buste:
– OP Psichiatria (b. 246) – 1 riproduzione di uno strumento scientifico, non identificato
– OP Neurologia-Ponti (b. 238) – 1 riproduzione di un elettroencefalografo a 6 canali, di autore non identificato; 2 vedute degli interni del padiglione, del fotografo Farabola; 1 ripresa di un giovane paziente sottoposto a esame elettroencefalografico con apparecchio a 16 pinne, del fotografo Farabola.
 
3.
Serie di 71 fotografie dal fondo “Ca’ Granda”
Si tratta di materiale fotografico utilizzato a corredo degli articoli pubblicati sulla rivista Ca’ Granda, così suddiviso:
– n. 23 fotografie della serie “Milano, Ospedale Maggiore/Policlinico. Inaugurazione della nuova Guardia Psichiatrica (16 novembre 1963)", che mostrano ritratti di gruppo con l’arcivescovo Giovanni Colombo, il direttore Carlo Lorenzo Cazzullo, il presidente Masini e l’infermiera Gina Gobbo nell’atto di tagliare il nastro, oltre a vedute degli interni del padiglione. Autori degli scatti: studi fotografici Costa e Lampo. Le stampe alla gelatina sali d’argento in formato 18×24 sono collocate nella busta che riporta l’indicazione H.14.
– n. 17 fotografie della serie "Milano, Ospedale Maggiore/Policlinico Cerimonie. Inaugurazione della nuova sede della Clinica neurochirurgica nel padiglione Beretta Ovest (15 maggio 1965)", che mostrano ritratti di gruppo con l’arcivescovo Giovanni Colombo. Autore degli scatti: fotografo Costa. Le stampe alla gelatina sali d’argento, di cui 2 formato 17×17 e 15 formato 18×24, sono collocate nella busta che riporta l’indicazione H.14.
– n. 21 fotografie della serie "Milano, Ospedale Niguarda. Reparto di neurochirurgia", con vedute degli interni e del personale. Gli scatti furono eseguiti da un fotografo anonimo e dallo studio Bienati. Le stampe alla gelatina sali d’argento in formato 18×24 sono collocate nella busta che riporta l’indicazione I.16.
– n. 3 diapositive a colori su pellicola della serie "Milano, Ospedale Niguarda Neurochirurgia: sala operatoria" di un fotografo anonimo. Sono collocate nella busta che riporta l’indicazione I.31.
– n. 7 fotografie della serie "Milano, Ospedale Maggiore/Policlinico. Personale. Le tecniche: elettroencefalografia, neurochirurgia, fisiopatologia, encefalografia, cardiodiagnostica", che ritraggono il personale medico e infermieristico accanto agli strumenti e alle apparecchiature scientifiche; furono pubblicate sulla rivista Ca’ Granda nell’ottobre 1963. In particolare si segnalano due scatti fotografici: il primo eseguito nell’ambulatorio encefalografico del padiglione Antonini-Rossini, mentre nel secondo vi è la ripresa di un esame elettrocardiografico nell’ambulatorio della Clinica neurologica del Policlinico, che mostra il tecnico accanto al paziente. Le stampe alla gelatina sali d’argento in formato 13×18, eseguite da un fotografo anonimo, sono collocate nella busta che riporta l’indicazione B.14.
 
Daniela Scala
28/10/2015
back to top