Cartolina di Giulio Cesare Ferrari alla fidanzata Emilia Giordani (14)

[Parigi, 31 agosto 1900]
 
Carissima. Ti confermo la mia partenza per domani sera: partirò di qui al sabato sera e sarò (spero) la domenica sera successiva ad Avenza. C'è però il caso che mi tocchi dormire a Genova o a Torino per non arrivare ad un'ora indecente a Torino. Qui niente di nuovo. Il pizzo è stato venduto abbastanza bene ieri e oggi ho comperato il pelo che spero ti piacerà. Si tratta ora di fargli passare felicemente la frontiera. Per L. non ho trovato nulla, ma i soldi vanno via alla disperata, non si sa come né perché. La Padovani [1] è ansiosa di tornare in Italia, ma non credo potrà farlo. Voglimi bene.
Tuo sempre G.C.
Tanti saluti a tutti.
 
[1] Lisetta Padovani, amica di Emilia Giordani, viveva a Berlino.
back to top