Cartolina di Giulio Cesare Ferrari alla fidanzata Emilia Giordani (11)

[Parigi, 27 agosto 1900]
 
Carissima. Il congresso è finito ma non per questo ho più tempo per scriverti come sono andati tutti gli inviti. Ho trovato la Padovani[1] molto carina e molto buona e vado mostrandole Parigi, ma mi fa perdere un po' di tempo e non posso dedicarmi come vorrei all'Esposizione che veramente lo merita. Non so ancora se andrò o se non andrò a Londra, ad ogni modo partirò da qui per Avenza sabato prossimo.
Domani vorrei proprio scriverti quella lettera che ti ho sempre promesso invano ma ti avverto che ancora non ho scritto all'infuori che a te. Tanti saluti a te da Guzzoni e da Mario[2] che vuol essere ricordato a tutti voi. Mille baci.
Tuo sempre G.
 
[1] Lisetta Padovani.
[2] Mario Calderoni.
 
back to top