Lettera dello psicologo Mario Ponzo (1882-1960) a Giulio Cesare Ferrari (2)

Dott. Mario Ponzo / Medico Chirurgo / Torino / Corso Wilson n. 2

Torino, 6 aprile 1920

Caro Ferrari,
Eccoti di ritorno il foglietto verde incriminato. Ho informato Gemelli perché d'ora in poi si astenga da tale forma di réclame per l'Archivio. Circa l'editore, si tratta [di] questione che non riesco ad afferrare bene. Vedi tu, che a quest'ora avrai anche ricevuta la mia lettera, se sia il caso di desistere dall'attacco, che ti sei proposto di fare. Non dubitare della mia collaborazione alla vecchia rivista tua. Appena potrò ti manderò qualcosa. Ma ho molto lavoro.
Grazie della profferta della tua cara amicizia nei momenti di bisogno. Con o senza questi te ne sono grato come per cosa avuta e spero di poterla sempre conservare.
Affettuosamente, coi più distinti ossequi alla tua gentile Signora, credimi
Tuo
M. Ponzo
back to top