Georg Elias Müller

Grimma (Germania), 20 Luglio 1850 – Gottinga, 23 Dicembre 1934

Biografia

Cresciuto in una famiglia religiosa, cominciò a studiare storia e filosofia all'Università di Lipsia, trasferendosi poi nel 1869 a Berlino, dove ebbe occasione di conoscere le opere di Rudolf Hermann Lotze. Interrotti gli studi per recarsi a combattere come volontario nella guerra franco-­prussiana del 1870-­71, li riprese poi a Gottinga, dove si stabilì definitivamente divenendo allievo dello stesso Lotze.
Nel 1873 si laureò con una tesi sulla memoria sensoriale e nel 1876 completò la sua formazione con una tesi postdottorale sulla psicofisica, Zur Grundlegung der Psychophysik [Sui fondamenti della psicofisica], pubblicata nel 1878.
Nel 1881 successe a Lotze sulla cattedra di Filosofia dell'Università di Gottinga, dove rimase fino al pensionamento, ottenuto nel 1921. Sempre a Gottinga fondò nel 1887 l'Istituto di psicologia, che divenne un centro all'avanguardia nel contesto della psicologia sperimentale dell'epoca e accolse studenti provenienti da tutto il mondo: fra gli altri, si annoverano Alfred Binet, Erich Rudolf Jaensch, Adolf Jost, David Katz, Oswald Kroh, Oswald Külpe, Lillian J. Martin, Eleanor McGamble, Alfons Pilzecker, Géza Révész, Edgar Rubin e Friedrich Schumann.
Müller fu inoltre tra i fondatori, nel 1904, della Gesellschaft für experimentelle Psychologie [Società di psicologia sperimentale], di cui mantenne la direzione fino al 1927. È ricordato nella storia della psicologia per i suoi contributi nel campo della psicofisica, nello studio della percezione visiva (specie del colore) e soprattutto della memoria.

Verena Zudini
18/09/2010

Bibliografia

Boring, E.G. (1950). History of experimental psychology. 2. edizione. New York: Appleton-Century-Crofts.
Katz, D. (1935). Georg Elias Müller. Psychological Bulletin32(6), 377­380.
Katz, D. (1936). Georg Elias Müller. Acta Psychologica1(2), 234­240.
Kroh, O. (1935). Georg Elias Müller. Ein Nachruf. Zeitschrift für Psychologie134(3), 150­190.
Révész, G. (1936). G.E. Müller. 20.VII.1850-23.XII.1934. Acta Psychologica1(2), 233.
Sprung, L., & Sprung, H. (2000). Georg Elias Müller and the beginnings of modern psychology. In G.A. Kimble & M. Wertheimer (a cura di), Portraits of pioneers in psychology. Volume 4 (pp. 71-91). Mahwah, NJ: Erlbaum.
back to top