Le carte di Giuseppe Ferruccio Montesano

Soggetto produttore

Le carte di Giuseppe Ferruccio Montesano, un tempo custodite presso l’Opera della Scuola magistrale ortofrenica di Roma (a lui intitolata dopo la morte), sono state donate nel 2014 al Polo museale Santo Spirito e Laboratorio Museo della mente della ex ASL Roma E (attuale ASL Roma 1).
Il materiale, che copre un arco cronologico compreso tra il 1899 e il 1961, consiste in testi e trascrizioni delle lezioni tenute da Montesano presso la Scuola magistrale ortofrenica, da lui fondata a Roma nel 1900, e in un nucleo di corrispondenza relativo all’attività di consigliere provinciale in Lucania prima della Grande guerra e di consigliere comunale e assessore a Roma tra il 1920 e il 1923.
Rinvenute in disordine e in parte contrassegnate da tracce evidenti di un riordinamento non ultimato postumo alla loro produzione, le carte sono state riordinate e sono ora conservate in 4 buste, per un totale di 31 fascicoli. Per l’accesso è disponibile un inventario del 2015 a cura della società Memoria servizi archivistici: Opera della scuola magistrale ortofrenica Giuseppe Ferruccio Montesano. Inventario dell’archivio (1898-2006)
La biblioteca personale di Montesano, contenente tutta la sua produzione scientifica (libri, articoli, dattiloscritti e manoscritti a partire dal 1900), è stata donata nel 2013 dalla prof.ssa Marilia Bellaterra, presidente dell’Opera, alla Biblioteca di Scienze dell’educazione e della formazione dell’Università degli studi di Macerata.

Matteo Fiorani
02/09/2017
back to top