L’archivio del Centro aiuto drogati (CAD) di Milano

Il Centro aiuto drogati di Milano non possiede un vero e proprio archivio storico, poiché conserva prevalentemente carte amministrative correnti e cartelle cliniche degli assistiti. Queste ultime sono presenti soltanto a partire dal 2006, ossia da quando vi è stato l’accreditamento ai Servizi multidisciplinari integrati (SMI), mentre quelle del periodo precedente, a partire dalla fondazione del centro, sono conservate solo a campione.
Vi è inoltre una consistente documentazione a stampa costituita da opuscoli e articoli relativi all'attività del Centro, alle sue battaglie e ai dibattiti socio-politici organizzati nel corso degli anni. Sono presenti anche alcune opere, sia a stampa che dattiloscritte, del fondatore, professor Alberto Madeddu.
Si segnala inoltre la presenza di un nucleo di fotografie, non riordinate ma raggruppate in alcuni casi per servizi fotografici, che documenta alcuni eventi e iniziative svolte dal Centro, quali convegni, inaugurazioni e presentazioni avvenute tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni 2000. In particolare due servizi fotografici documentano rispettivamente la presentazione dell’Ufficio legale del Centro, avvenuta nel febbraio 1990, e il Convegno nazionale “1968-2003 L’esperienza del CAD” tenutosi presso la sede della Banca Intesa in piazza Belgioioso il 27 novembre 2003, in occasione del 35° anniversario di fondazione del Centro stesso. Tra le persone ritratte nelle fotografie di gruppo si riconoscono Don Gino Rigoldi, il professor Enzo Gori, il magistrato Livia Pomodoro, il professor Alberto Madeddu. Vi è inoltre un ritratto dello stesso Madeddu in una stampa formato 24×30.

Daniela Scala
30/11/2015
back to top