Cartolina del filosofo e storico della scienza Giovanni Vailati (1863-1909) a Giulio Cesare Ferrari (5)

Frankfurt a M., 11 mg. [1906]

Caro Ferrari
Grazie del n[ume]ro che ho trovato ieri qui [1]. Ho letto il tuo articolo su Lombroso [2] e l'altro sull'onanismo [3], tutti e due interessanti. Il fascicolo è dei meglio riusciti. Io sarò di ritorno fra un pajo di giorni a Crema e, ma non so quando (probabilmente il 20), tornerò a Roma. La mia gita è stata molto proficua per lo scopo che mi proponevo. Ho raccolto una quantità di dati didattici e pedagogici di cui parte saranno buoni anche per la Riv[ista]. Qui trionfano ora i libri della svedese Ellen Key [4]. Conosci il suo Jahrhundert des kindes, ora tradotto in tedesco? Ha un capitolo intitolato "Il diritto del fanciullo alla scelta dei genitori"! Molto in voga anche i libri del Forel (Sexuelle Ethik etc.) [5].
Scrivimi a Crema, mandami ivi ancora qualche n[ume]ro. Saluti a te e ai tuoi
Tuo G. Vailati
[P.S.] Contami di Torino e se hai visto Mario Calderoni.
 
[1] Vailati pubblicò nella «Rivista di psicologia», n. 3, maggio-giugno 1906, pp. 160-166 un articolo sulle Idee pedagogiche di H.G. Wells.
[2] G.C. Ferrari, Cesare ombroso. L'uomo e l'opera sua, in «Rivista di psicologia», n. 3, maggio-giugno 1906, pp. 137-147.
[3] Auguste Lemaître, L'onanismo precoce nei ragazzi e la sua cura psichica, in «Rivista di psicologia», n. 3, maggio-giugno 1906, pp. 148-159.
[4] Ellen Karolina Sofia Key (1849-1926) scrittrice ed educatrice femminista svedese. Il suo libro Il secolo dei fanciulli (Das Jahrhundert des Kindes, 1900) fu tradotto in molti paesi e fu determinante per l'educazione progressista, un sistema di insegnamento basato sui bisogni e sulle potenzialità del bambino piuttosto che sulle norme religiose e sulle convenzioni della società. Nel 1906 uscì la prima traduzione italiana autorizzata ad opera di Maria Ettlinger Fano, Torino, Bocca, 1906, recensita da Ferrari nella «Rivista di psicologia», n. 6, novembre-dicembre 1906, pp. 422-423.
[5] Auguste Forel (1848-1931), psichiatra svizzero. Nel 1905 apparve La questione sessuale, opera oggetto di numerose ristampe, che non voleva essere solo un libro informativo alla portata di tutti, ma anche un pamphlet contro la prostituzione, contro la repressione della donna e a favore del suffragio femminile. Ferrari recensì l'opera nel n. 5, settembre-ottobre 1906 della «Rivista di psicologia», pp. 338-340. Il libro a cui si fa qui riferimento è invece Sexuelle Ethik. Ein Vortrag gehalten am 23 Marz 1906 auf Veranlassung des "Neuen Vereins" in München, München, Reinhardt, 1906.
back to top