Cartolina [1] del filosofo e storico della scienza Giovanni Vailati (1863-1909) a Giulio Cesare Ferrari (2)

[Firenze], 11 maggio [1905]

Caro Ferrari,
Occupatissimo in questi giorni, rispondo un po' in ritardo alla tua cartolina. Quel titolo Periscopio è da scartare affatto ma che cosa sostituirgli? Perché non dire pedestremente Rubrica delle ricerche da fare ("desiderata", "lacune", etc.)? Ho trasmesso a Papini il tuo desiderio di avere un sunto della sua comunicaz[ione] [2]; della mia, alla peggio, ti manderò il typogramma, segnando in rosso i punti essenziali. Indirizzo di Minocchi Via Fra' Bartolommeo (tout court), di Cecconi Via Torricchi 6. Hai visto nel G[iornale] d'Italia d'oggi il saggetto che il Labanca fa al James e alle Varietà della cosc[ienza] religiosa [3]? Anche sulla Riv[ista] di Cantoni v'è un lungo articolo [4] sul Pragmatismo in cui si cita l'art[icolo] di Mario [5]. Sic itur ad astra.
Tuo G. Vailati
 
[P.S.] Manda 12 numeri della Rivista e dimmi quanto ti debbo ancora per quei 50.
Dei libri da recensire manda per ora solo quello del Sollier [6] (Langage).
 
[1] Il testo della cartolina è pubblicato in Psicologia e coscienza religiosa nelle lettere di G.C. Ferrari, a cura di Mario Quaranta, in «Fonti e documenti», n. 10, Istituto di storia dell'Università di Urbino, Urbino, 1981, pp. 378-416, in particolare p. 414.
[2] La comunicazione letta al V Congresso internazionale di psicologia tenutosi a Roma nel 1905.
[3] Varieties of Religious Experience, New York, 1902, tradotta da Ferrari e Calderoni due anni dopo con il titolo di Le varie forme della coscienza religiosa, prefazione di R. Ardigò, Milano, Bocca, 1904. Anche Vailati pubblicò sulla «Rivista di psicologia», vol. I, 1905, Sull'arte di interrogare, pp. 83-89, che riprendeva i Discorsi ai maestri di James, e La "concezione della coscienza" di William James, pp. 242-245; pubblicò inoltre nel medesimo volume un commento alle idee di J. Petzoldt nell'articolo Scuole speciali per ragazzi dotati di intelligenza eccezionale, pp. 32-34.
[4] G. Calò, Intorno al progresso odierno del prammatismo e ad una nuova forma di esso, in «Rivista filosofica», VII, 1905.
[5] M. Calderoni, Le varietà del prammatismo, in «Leonardo», novembre 1904, pp. 3-7.
[6] Lo psicologo francese Paul Sollier (1861-1933), di cui Ferrari recensì Le mécanisme des émotions, Paris, Alcan, 1905 nella «Rivista di psicologia», n. 1, gennaio-febbraio 1906, p. 61.
back to top