Albert Edouard Michotte van den Berck

Sint-Joost-ten-Node (Belgio), 13 Ottobre 1881 – Lovanio (Belgio), 2 Giugno 1965

Biografia

Dopo aver studiato zoologia e filosofia, frequentò i laboratori di psicologia di Wilhelm Wundt a Lipsia, dove ebbe contatti con Felix Krüger, e di Oswald Külpe a Würzburg. Fu sotto la loro influenza che pubblicò i primi lavori sulle sensazioni tattili.
Dal 1905 al 1946 insegnò psicologia nell'Università Cattolica di Lovanio, aprendovi dapprima un laboratorio di psicologia sperimentale, che diresse per 25 anni, e nel 1928, in collaborazione con Raymond Buyse, un secondo laboratorio di didattica sperimentale. Nel 1922 soggiornò inoltre presso la Cornell University.
L'attività scientifica di Michotte può essere suddivisa in tre momenti: dal 1905 al 1914 suo obiettivo di ricerca fu la volizione, sulla scia degli studi condotti nella Scuola di Würzburg; dal 1920 al 1939 la sua attenzione si concentrò su temi quali la percezione, il movimento, il ritmo e l'apprendimento; dopo il 1939 si dedicò alle indagini sulla percezione della causalità, sperimentandone sistematicamente i parametri temporali e spaziali.
A lui si deve l'invenzione dello "stereometro di Michotte".

Luigi Traetta
11/05/2014
back to top