Direttore: Mauro Antonelli

Comitato scientifico: Adolfo Ceretti, Marco Perugini, Roberta Dameno, Roberta Passione, Pietro Redondi

Staff: Paola Bianchi, Letizia Bollini, Maria Cristina Brunati, Elena Canadelli, Nadia Carrisi, Dario De Santis, Matteo Fiorani, Marina Manotta, Aurelio Molaro, Sara Radice, Marina Regina, Giorgio Sassi, Daniela Scala, Luciano Siciliano, Fabio Sturaro, Paola Zocchi, Michele Zonca.

L'Aspi è un centro interdipartimentale di ricerca dell'Università degli studi di Milano-Bicocca volto alla conservazione e alla valorizzazione delle fonti primarie relative alla storia della psicologia italiana (intesa in tutte le sue articolazioni) e più in generale alla storia delle scienze della mente e delle scienze dell'uomo ad essa collegate (psichiatria, neurologia, filosofia, pedagogia). Ha sede amministrativa presso il Dipartimento di psicologia, che lo ha istituito insieme al Dipartimento dei sistemi giuridici ed economici. Per la conservazione e il trattamento degli archivi si avvale degli spazi e del personale del Polo di Archivio storico (PAST) della Biblioteca di ateneo.

Il Centro è stato creato nel 2005 in seguito alla prima acquisizione dei fondi archivistici e librari di Vittorio Benussi e Cesare Musatti. In seguito ha acquisito l'importante fondo di Giulio Cesare Ferrari e, negli ultimi anni, gli archivi di: Vito Massarotti, direttore dell'Istituto psicotecnico dell'Azienda tranviaria municipale di Milano; Maria Antonietta Aveni Casucci, responsabile della sezione di psicogerontologia dell'Istituto di psicologia dell'Università degli studi di Milano; Dario Romano, docente di psicologia del lavoro all'Università di Milano-Bicocca; Carlo Lorenzo Cazzullo, docente di psichiatria all'Università degli studi di Milano; Gildo Gastaldi, neurologo, docente nelle Università di Modena, Pavia e Milano; Claudia Artoni Schlesinger, psicoanalista infantile milanese; Luigi Lugiato, direttore dell'Ospedale psichiatrico di Milano in Mombello; Ernesto Lugaro, neuropsichiatra a Torino; Luigi Meschieri, psicologo del lavoro al CNR, Luciana Nissim Momigliano, psicoanalista a Milano, Alfredo Coppola, neuropsichiatra palermitano; Giuseppe Antonini, direttore dell'Ospedale psichiatrico di Mombello; Augusto Ermentini, psichiatra e psicologo forense, docente all'Università di Brescia; Mario Tiengo, pioniere della fisiopatologia e terapia del dolore; Gioacchino Fumarola, neuropsichiatra della scuola romana; Alberto Madeddu, ultimo direttore dell'Ospedale psichiatrico di Mombello; Ornella Dentici Andreani, fondatrice e direttrice dell'Istituto di psicologia dell'Università di Pavia; Ernst e Dora Bernhard, analisti junghiani attivi a Roma; Eugenio Gaddini, segretario e poi presidente della Società psicoanalitica italiana (SPI); Renato Boeri, direttore dell’Istituto neurologico "Carlo Besta" di Milano.

Alle attività dell'Aspi presiede un Comitato scientifico, che si avvale anche della consulenza di studiosi di altre università italiane e straniere. Lo staff è composto da storici della psicologia e della psichiatria, archivisti, storici della scienza, informatici e web designer.